Ana səhifə

Promemoria per IL referente della sicurezza plesso/plesso personale non docente


Yüklə 10.7 Kb.
tarix01.05.2016
ölçüsü10.7 Kb.
PROMEMORIA PER IL REFERENTE DELLA SICUREZZA

plesso/plesso

PERSONALE NON DOCENTE

Il personale non docente (collaboratori) di piano, per il proprio piano di competenza, provvede a:





  • disattivare l’interruttore elettrico di piano (in alternativa del generale);

  • disattivare l’erogazione del metano ( quando previsto dall’impianto);

  • aprire tutte le uscite che hanno APERTURA CONTRARIA al senso dell’esodo;

  • impedire l’accesso nei percorsi non previsti dal piano di emergenza (se non espressamente autorizzato dal Capo istituto).


PERSONALE DOCENTE

* L’insegnante presente in aula raccoglie il REGISTRO delle PRESENZE e si avvia verso la porta di uscita della classe per COORDINARE le fasi dell’evacuazione;


* Lo studente APRI-FILA inizia ad uscire tenendosi vicino ( per due o per uno a seconda dello spazio!) al secondo studente e così via fino all’uscita dello studente CHIUDI-FILA, il quale PROVVEDE A CHIUDERE LA PORTA indicando in tal modo l’uscita di tutti gli studenti dalla classe.
Attenzione!

Prima di uscire, l’alunno Chiudi-Fila o l’Insegnante (a seconda di quanto convenuto), se aperte, chiude le finestre.


ALUNNI DISABILI

Se presenti alunni disabili, l’insegnante di Sostegno (o il sostituto) più l’addetto a suo tempo individuato (Collaboratore di turno), aiuteranno tali alunni ad abbandonare l’aula e a raggiungere il Punto di Raccolta esterno.

E’ fatto obbligo, da parte dei docenti, di accertarsi che gli alunni siano adeguatamente addestrati !

* Ogni classe dovrà dirigersi verso il PUNTO DI RACCOLTA esterno – raggiunto tale punto l’insegnante di classe provvederà a fare l’appello e compilerà il MODULO DI SFOLLAMENTO che consegnerà al responsabile del punto di raccolta o COORDINATORE GENERALE.


PREVENZIONE
Per garantire lo svolgimento dell’evacuazione in condizioni di maggior sicurezza è necessario controllare che:


  • i banchi e la cattedra siano disposti in modo da non ostacolare l’esodo veloce dai locali;

  • tutte le porte siano apribili con tranquillità e non presentino alcun impedimento;

  • i percorsi e le uscite siano sgombri da impedimenti che ostacolano l’esodo.

All’interno della porta della classe sono affissi:




  • la planimetria del piano e l’area in cui è collocato il cartello che indica il Punto di Raccolta;

  • un estratto delle istruzioni di sicurezza per gli alunni con le seguenti avvertenze:




  1. Lasciate tutti gli oggetti personali

  2. Incolonnatevi dietro al compagno Apri-fila

  3. Non aprite le finestre (se aperte chiuderle immediatamente!)

  4. Seguite le vie di fuga indicate

  5. Raggiungete il Punto di Raccolta assegnato

  6. Mantenete la calma, evitando il vociare confuso, grida e richiami


COMPITI PERIODICI DEL COORDINATORE GENERALE (C.G.)

1. Assicurarsi che in sua assenza sia presente uno dei suoi sostituti.


  1. Assicurarsi che siano sempre presenti gli addetti all’emergenza o i loro sostituti.




  1. Mantenere in efficienza tutti i dispositivi antincendio e le misure per l’evacuazione.




  1. Verificare costantemente la praticabilità delle vie d’esodo, delle uscite di sicurezza.




  1. Segnalare al Responsabile del Servizio di Prevenzione e protezione eventuali deficienze riscontrate nelle misure di sfollamento.


Il R.S.P.P.

A.S. 20012/2013 G. Segato


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©anasahife.org 2016
rəhbərliyinə müraciət