Ana səhifə

Istituto civico per la ricostruzione storica delle arti e dei costumi


Yüklə 7 Kb.
tarix10.05.2016
ölçüsü7 Kb.
COMUNE di CASSINE

ISTITUTO CIVICO PER LA RICOSTRUZIONE STORICA

DELLE ARTI E DEI COSTUMI

in collaborazione con la

Cattedra di Storia della danza e del mimo

dell’Università degli Studi di Torino (DAMS)


Manifesto degli studi del Corso di Formazione per Adulti - anno 2009
Il Corso di Formazione per Adulti, in collaborazione con la Cattedra di Storia della Danza e del Mimo del DAMS di Torino, si rivolge a chiunque sia interessato a seguire un itinerario di formazione permanente nell’ambito della ricostruzione storica, in particolare della danza delle corti europee dal XII al XVIII secolo, della società e dei costumi entro cui è nata, si è sviluppata ed è stata praticata. In questo contesto una certa attenzione sarà riservata al confronto fra la cultura alta e la tradizione popolare, soprattutto del nord Italia e del Piemonte in maniera particolare.

Nessun titolo di studio specifico è richiesto per l’iscrizione. Si auspica un vivo interesse e una spiccata propensione dei partecipanti per i contenuti proposti, a partire da qualsiasi tipo di formazione di base e/o di autoformazione.



Obiettivi specifici del corso:

  • Fornire gli strumenti scientifici di base per la ricerca storica.

  • Fornire gli strumenti tecnici per lo studio e la ricostruzione storica delle arti e dei costumi del periodo Medievale e Rinascimentale in particolare.

  • Fornire gli elementi di base delle metodologie dei diversi ambiti disciplinari che contribuiscono al lavoro di ricostruzione (storia culturale, antropologia culturale, coreologia, musicologia, storia del costume, etnomusicologia, ecc.).

  • Mettere in grado lo studente di ricostruire ed eseguire in termini di prassi: danze, costumi, oggetti, strumenti, arredi ecc. per la riproposizione attuale della tradizione dotta e popolare della danza del passato, contesutalizzandola entro i parametri di ricezione storica e di rappresentazione coeva.

Le discipline e i laboratori che verranno attivati convergeranno sui seguenti contenuti:

  • Trattati e trattatisti (di danza, d’armi, di musica, di cucina)

  • Storia della danza medievale, rinascimentale e barocca

  • Metodologia della ricerca storica

  • Metodologia della ricostruzione

  • Tecniche della danza storica

  • Tecniche della danza tradizionale (con riferimento al patrimonio culturale del Piemonte)

  • Storia dell’arte moderna

  • Storia della musica medievale e rinascimentale

  • Storia delle tradizioni musicali e coreutiche del Piemonte

  • Elementi di paleografia


La metodologia di insegnamento alternerà lezioni frontali a didattica alternativa (laboratori pratici). La verifica dei percorsi di apprendimento avverrà in itinere con osservazioni del lavoro comune e alla fine attraverso la messa in rappresentazione di quanto appreso, costruito e rielaborato.


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©anasahife.org 2016
rəhbərliyinə müraciət