Ana səhifə

Indice analitico


Yüklə 124.18 Kb.
tarix10.05.2016
ölçüsü124.18 Kb.
Associazione Consorti Dipendenti

Ministero Affari Esteri

2013









Indice analitico



  1. La posizione geografica / Religione 4

  2. Clima ed Inquinamento 4

Clima 4

Inquinamento 4



  1. Lingua 4

  2. Valuta locale (paesi non €) 5

  3. Trasporti / Visto 6

Trasporti aeri 6

Trasporti interni 7

Noleggio auto 8

Assicurazione / Patente 9



  1. Comunicazioni 9

Internet 9

Telefoni 9

Media / Elettrodomestici 10

Posta 10



  1. Sanita’ 11

Strutture mediche – statali 11

Strutture mediche – private 11

Strutture dentistiche 12

Medicinali e Farmacie 13

Emodialisi 14

Servizi e medici veterinari 14

Indirizzi medici e cliniche veterinarie 14

Vaccinazioni 16

Informazioni sull’acqua 16


  1. Casa 16

  2. Generi Alimentari 17

Supermercati 18

Mercati locali 19



  1. Personale Domestico 20

  2. Abbigliamento e Biancheria 21

  3. Scuola ed Educazione 21

Istituti scolastici internazionali 21

Scuole locali (russo o azero) 22

Scuole materne 22


  1. Tempo libero 23

  2. Sicurezza ed altri suggerimenti 25

  3. Servizi Religiosi 26

  4. Metro Plan 27



  1. La posizione geografica / Religione

L’Azerbaijan, ricco di petrolio, è situato nell’Asia transcaucasica, a sud dello spartiacque montuoso che lo separa dall’Europa. Confina con il Mar Caspio a Est, con la Russia a Nord, con la Turchia ad Ovest, con la la Georgia a Nord-ovest, con l’Armenia ad Ovest e con l’Iran a Sud. L’Azerbaijan è una Repubblica laica con una democrazia emergente. È il Paese più grande del Caucaso.

La capitale Baku è situata sulla riva occidentale del Mar Caspio (penisola di Absheron). Per la somiglianza del golfo, è gemellata con Napoli. Baku è divisa in 10 distretti e 48 municipalità. Pur essendo un Paese a larga maggioranza musulmana, l’Azerbaijan è una Repubblica laica, tollerante ed aperta rispetto alle altre religioni. La popolazione musulmana è per lo più sciita (71%), mentre ammonta al 29% la quota dei sunniti. I cristiani ortodossi sono il 4% della popolazione totale.


  1. Clima e Inquinamento


Clima: il clima è temperato, con quattro stagioni, come in Italia. Durante l’estate si registrano temperature comprese tra i 28 e i 35 gradi, con punte di 40 nei giorni più caldi. Durante l’inverno la temperatura difficilmente scende sotto lo zero, essendo il Paese protetto dalle influenze polari grazie alla catena del Grande Caucaso. Baku ha un clima abbastanza mite a causa del mare, ma è battuta da forti venti, freddi e pungenti in inverno, caldi e molto umidi in estate.
Inquinamento: la penisola di Absheron, dove si trova la capitale Baku, è piuttosto inquinata a causa della presenza d’industrie petrolifere e chimiche, molte delle quali oggi sono chiuse, ma non smantellate e bonificate. Non esiste un efficiente sistema di depuratori, nè di smaltimento dei rifiuti o di trattamento delle acque. La città è piuttosto trafficata e gran parte del parco auto in circolazione è sprovvisto dell’equipaggiamento per il controllo dei gas di scarico.


  1. Lingua

La lingua ufficiale è l’azero, che deriva dal turco. Lingua veicolare è il russo, retaggio del periodo sovietico, particolarmente diffuso nella fascia meno giovane della popolazione. L’inglese è abbastanza diffuso tra i giovani, principalmente nella capitale.





  1. Valuta Locale (paesi non €)

La valuta locale è il Manat azero (AZN). Il Manat è ancorato, anche se non ufficialmente, al dollaro americano (1 $ USA = 0.78 AZN). Il tasso di cambio con l’euro è pertanto soggetto all’andamento del dollaro sul mercato internazionale. La quotazione attuale è 1 € = 1.03 AZN. Negli ultimi 2 anni non si è mai andati sotto la parità. Benchè le statistiche ufficiali tendano a fornire un quadro diverso, l’inflazione è piuttosto alta (oltre il 10% all’anno) ed i prezzi dei generi di maggior consumo subiscono oscillazioni rilevanti. Il pagamento con Carta di credito è diffuso in Hotel, supermercati, negozi e grandi magazzini. La Carta di credito più diffusa è la Visa/Mastercard, mentre l’American Express non è sempre accettata. La Carta di credito ed il Bancomat consentono il ritiro di denaro contante presso i numerosi sportelli ATM internazionali della città.




  1. Trasporti / Visto

L’ingresso nel Paese è subordinato alla titolarità del visto. Non è possibile ottenere il visto in aeroporto ed occorre pertanto rivolgersi all’Ambasciata azera a Roma ( 00198 Roma; Viale Regina Margherita 1; piano 2; tel. 0685305557/0685357989; roma@mission.mfa.gov.az; www.azembassy.it), con tempi d’attesa che variano a seconda del carico di lavoro dell’Ambasciata stessa. Il costo del visto è pari a 60 Euro. Previo congruo preavviso a queste Autorità, i familiari dei dipendenti dell’Ambasciata in visita ai loro congiunti possono ottenere il visto aeroportuale (anche in questo caso al costo di 60 euro).


Trasporti aerei

I collegamenti con l’Italia avvengono esclusivamente per via aerea, tramite le seguenti compagnie:




  • AZAL

Heydar Aliev Airport 012 497 2600

84, Nizami Str. 012 598 8880



www.azal.az

Collegamento diretto bisettimanale (lunedì e venerdì) con Milano Malpensa.

Collegamento diretto bisettimanale (martedì e sabato) con Roma Fiumicino.


  • TURKISH AIRLINES

11, Azerbaijan pros. 012 497 7300

www.thy.com

Voli giornalieri verso Roma, Milano, Venezia e Bologna via Istanbul.




  • LUFTHANSA

Hyatt Internatnional Center II

1033, Izmir Str; Piano 5 012 490 7050/51



www.lufthansa.com

Volano 3 o 4 volte alla settimana per Roma e Milano via Francoforte.





  • AUSTRIAN AIRWAYS

Caspian Plaza

44, J. Jabbarli 012 4971822

Hyatt Tower II

1033, Izmir Str.



www.austrian.com

3 o 4 volte a settimana c’è un volo via Vienna.




  • AEROFLOT

23, Hadjibekov Str. 012 489 1167/68

www.aeroflot.com

Voli giornalieri per Roma, Milano e Venezia via Mosca.



Trasporti interni
Esistono collegamenti aerei interni fra Baku e Ganja (seconda città del Paese), nonchè con Nakhchivan (“exclave” compresa tra Iran, Armenia e Turchia). La capitale della Georgia, Tbilisi è inoltre raggiungibile da Baku per via ferroviaria, anche se con treni obsoleti e molto lenti. Il mezzo di trasporto più utilizzato è l’automobile privata, nonchè gli autobus di linea (benchè spesso vecchi e lenti). La rete stradale è stata migliorata nel corso degli ultimi anni e sono state costruite alcune autostrade, benchè limitate ai maggiori centri del Paese. Il mezzo di trasporto più utilizzato in città è il taxi. Sono, infatti, numerosi, sicuri ed economici; si consiglia i cosi detto “London Taxi”, che lavorano con tassametro iniziando da 1,- AZN, mentre negli altri non esiste il tassametro ed il costo della corsa deve essere negoziato prima della partenza, ma di regola non eccede i 5 Manat. Spesso però la comunicazione con gli autisti è problematica. Una possibile scelta è rappresentata dalla metropolitana (mappa al punto 18) che collega le principali zone del centro e della periferia. È più difficile e scomodo l’utilizzo degli autobus - spesso affollatissimi - non esistendo informazioni su orari e fermate.

Per quanto riguarda le automobili, è consigliabile l’acquisto di fuoristrada, soprattutto se ci si reca fuori dalla capitale. Sul mercato locale sono reperibili quasi tutti gli ultimi modelli di autovetture di produzione straniera, in particolare le marche giapponesi (Toyota, Mitsubishi, Honda e Nissan), benchè a prezzi (nonostante l’esenzione dell’IVA) molto elevati. In caso di vendita del mezzo al termine del periodo di servizio nel Paese, l’autovettura non potrà essere rivenduta sul mercato locale, se non dopo il pagamento delle tasse e dei dazi doganali, salvo che l’acquirente non sia anch’egli beneficiario di esenzione IVA.




Noleggio auto
A Baku è possibile noleggiare un’auto o un fuoristrada anche con autista o per lunghi periodi.


  • AVIS

528, Huseyn Javid Pros. 012 497 5455

office@avis.az

40, I. Qutqasinili Str.



(di fronte all’Altes Plaza)


12/17 Fratelli Mardanov Str. 012 493 0159

www.ayhangs.com


  • HERTZ

1, Bakikhanov Str. 012 497 8757

office@hertz.co-az.net


  • ORIENT EXPRESS RENT A CAR

72 A, Gasimzadeh 012 441 3731

www.orientexpress.az


  • EUROPCAR Azerbaijian

36, Inshaatchilar Prosp. 012 497 4442

www.europcar.az
Tenendo conto del traffico e della difficoltà di guida, può essere presa in considerazione l’ipotesi di assumere un autista. Non esistono agenzie, ma - come per tutto il personale di servizio - il modo migliore per reperirne uno è il passaparola. Motorini e biciclette sono pressochè assenti dalle strade cittadine. Se ne sconsiglia l’uso a causa dello stile di guida “disinvolto” degli automobilisti locali e delle cattive condizioni di molte strade.
Assicurazione / Patente
L’Azerbaijan non fa parte del circuito Carta Verde: non è riconoscuta nessuna assicurazione auto estera. Occorre pertanto assicurare la propria auto “in loco”. Esiste un’assicurazione auto obbligatoria per responsabilità civile, i cui massimali sono comunque molto bassi. È pertanto consigliabile di integrare tale assicurazione con una privata di tipo CASCO. Attenzione inoltre a chi guida materialmente l’auto: se il conducente è diverso dal proprietario (ad es. una consorte o un’autista), è necessario che sia munito di formale delega alla guida autenticata da un notaio. Per il personale del MAE è sufficiente una dichiarazione su carta intestata e con timbro dell’Ambasciata. Per la guida, è sufficiente la patente italiana in corso di validità o una patente internazionale, che dovrà essere esibita insieme alla Tessera diplomatica (rilasciata dal MAE locale dopo l’arrivo in sede)



  1. Comunicazioni


Internet: nel Paese operano alcune società che offrono il collegamento Internet con tariffe simili a quelle europee e la possibilità di stipulare abbonamenti ADSL e WiFi. Il collegamento è abbastanza veloce ed affidabile. Molti esercizi commerciali (bar, ristoranti, centri commerciali, alberghi) sono dotati di reti WiFi ad accesso libero.
Telefoni: l’uso del cellulare è molto diffuso ed esistono diversi operatori telefonici in concorrenza tra loro. Le tariffe interne sono economiche ed il servizio è affidabile. Esiste la possibilità di richiedere un piano tariffario personalizzato ed un contratto che preveda anche l’uso di internet via cellulare e dei principali “smart phone” esistenti sul mercato. Rimangono molto costose le telefonate verso l’Europa (circa 2 euro al minuto se non si usufruisce di particolari piani tariffari).
AZERCELL (www.azercell.com/en)
BAKCELL (www.bakcell.com)
NAR MOBILE (www.narmobile.com)


Media ed Elettrodomestici
Mediante l’installazione di una parabola (puntata sul satellite “Hotbird”) e di un ricevitore digitale è possibile ricevere numerosi canali televisivi europei, anche italiani. I prezzi di computer, televisori e lettori dvd si mantengono sui livelli europei. Sono invece più costosi i cellulari di ultima generazione. La tensione di rete è 220 V 50 HZ, ma sono frequenti gli abbassamenti di corrente, le interruzioni e gli sbalzi improvvisi. È pertanto consigliabile munire gli elettrodomestici di stabilizzatori di corrente. Per i computer, si suggerisce l’acquisto di un UPS (uninterrupted power supply) al fine di proteggere l’integrità dei dati. I quotidiani italiani ed europei non sono reperibili. Le più diffuse riviste europee si trovano soltanto nelle versioni in lingua russa. Molto florido invece il commercio di DVD, soprattutto in lingua russa e inglese. Anche i prodotti non originali, vale a dire la maggior parte, sono dotati di sottotitoli, a volte anche in italiano.

Posta

Purtroppo le Poste azere non hanno ancora raggiunto un livello ottimale di organizzazione e si possono registrare disagi nella consegna della corrispondenza (il tempo medio di consegna della corrispondenza dall’Europa è di circa 15 giorni). I pacchi potrebbero essere aperti in Dogana ed è pertanto consigliabile limitarne l’invio. Gli uffici postali sono aperti normalmente dal Lunedì a Sabato dalle 8.00 alle 17.00.

È quindi meglio affidarsi a dei corrieri internazionali, più sicuri anche se molto più costosi:


  • DHL Worldwide Express

30 Nobel prosp. 012 493 4728


  • UPS

14, Mamedaliyev Str. 012 490 6989


  • FedEx (M+M Militzer + Munch Baku)

55, Khojali prosp. 012 464 4221/26


  1. SANITÀ


Strutture mediche

Le strutture sanitarie statali sono spesso carenti di medicinali e di apparecchiature moderne, e soffrono di scarsa manutenzione. Vi sono tuttavia alcune eccezioni, ovvero strutture maggiormente affidabili che offrono la possibilità di effettuare esami specialistici, interventi ambulatoriali di carattere generico e di emergenza, compresa l’organizzazione del rimpatrio per via aerea.



Statali


  • Ospedale Centrale di Baku (MKX)

76, Parliament Ul. 012 921 092

www.mkx.mednet.az


  • NEFT HOSPITAL

L’Ospedale della SOCAR (la compagnia petrolifera locale)

Mehdi Mehdi-Zadeh Street (012 4901161)





  • Leyla Shikhlinskaya Clinic (ostetrico – ginecologia)

19, Yusif Sfarov Ul. 012 490 1858

012 490 2131



www.lsh-clinic.com

Private

  • International SOS

1, Yusif Safarov Str.

Mo-Fr 9.00-18.00 012 493 9644

Sa 9.00-13.00 012 493 7354

www.internationalsos.com
Molti espatriati si rivolgono a questa struttura perchè dispone sempre di un medico generico. Altri specialisti sono a disposizione su richiesta e molti di loro parlano anche Inglese. In caso di necessità´, a clinica facilita nella traduzione in inglese del dialogo con lo specialista.


  • MEDI CLUB

45, Uzeyir Hajibeyov Ul. 012 497 0911

www.mediclub.az


  • MEDI CLUB (pediatrico)

73, Alovsat Guliyev Ul. 012 498 8911
Tutti medici sono azeri, ma hanno studiato all’estero. È a disposizione un interprete in Inglese.



  • AVA SCANDINAVIA CLINIC

1, Ismayil Hidayatzadeh

(dopo l’albergo Excelsior) 012 567 3400

Lu-Ve. 9.00-17.00 012 567 4900

Sa. 9.00-15.00



www.avaclinic.az

www.avaclinic.com
In questa clinica lavora la Dott.ssa Ursula Heli Efendi (finlandese) specializzata in ginecologia e suo marito Dott. Emil Efendi che lavora come medico generico. C’è anche Dott. Steve Stonehouse (americano) che lavora di giovedì come medico generico. È consigliabile fissare direttamente un appuntamento con questi medici.


  • Indian Clinic (ex- Dr. Rajanìs Clinic)

22 B, Balababa Mecidov Kuc 012 4978980

www.indianclinic.net
Questa clinica offre anche servizi di agopuntura e omeopatia.

Strutture dentistiche

  • WORLD MED

(American Dental Implant Center)

5, Alasgar Alakbarov Ul. 012 510 3400



www.worldmed.az 012 510 3474

Struttura pulita, con medici che parlano Inglese. Molto frequentato dalla comunità espatriata.




  • MEDI CLUB DENTAL

2, Matbuat Prospekt 012 497 1147
È consigliabile fissare un appuntamento con il Dr. Aziz J. Aliev (laureato negli Stati Uniti).


  • DENTAL HOUSE

142, J. Mammadguluzadeh Ul.

(Nazimi District) 012 440 0582

012 441 6487


Medicinali e farmacie
Nel centro di Baku vi sono diverse farmacie fornite dei principali medicinali, anche di produzione straniera. È possibile ottenere le medicine senza necessità di esibire la ricetta medica. Il problema si pone per chi non parla la lingua russa, perchè tutti i prodotti farmaceutici, incluso quelli delle multinazionali europee, hanno i foglietti illustrativi e la posologia in russo. È consigliabile pertanto recarsi in Farmacia accompagnati da qualcuno che parla la lingua locale o il russo. Non deve essere inoltre sottovalutato il fenomeno della contraffazione dei farmaci di produzione europea. Ciò che induce a suggerire di portare dall’Italia i farmaci specifici necessari per curare patologie croniche. Secondo le località in cui ci si reca, è consigliabile fornirsi di medicinali contro eventuali malesseri intestinali. Nella capitale esistono due farmacie tedesche, che dispongono di prodotti farmaceutici importati dalla Germania, a costi alti ma con prodotti originali.
Le più affidabili farmacie sono:


  • AVIS APTEC

Catena di farmacie con una grande scelta di medicinali europei

11, Hagverdiev Ul. (vicino all’Hotel Hyatt)

14, Firudin Aghayev

45, Agha Neymatulla Ul.




  • SHAFRAN Aptek (catena)

4,Teymur Elcin Ul. (vicino al Kontinental)

www.shafranaptek.az 012 4922567


  • Deutsche Apotheke (German)

49, Fizuli Ul. 012 596 4411

3, Aziz Aliev Ul. 012 437 2501



www.germanpharmacy.az


Emodialisi
Presso l’Ospedale della Socar si effettua il servizio di emodialisi

Responsabile del reparto: Dott. Oktay Mamezade 050 3536484



Servizi e medici veterinari
Se vi trasferite a Baku con i vostri animali domestici sappiate che non ci sono quarantene, ma dovete munirvi di un certificato veterinario ufficiale attestante la buona saltute e l’assenza di malattie contagiose, rilasciato non più di 10 giorni prima dell’arrivo nel Paese. In Azerbaijan la Rabbia è assente ed è assolutamente raccomandato munirsi dell’attestato “TITER” rilasciato dalla ASL competente. Sono necessari il passaporto dell’animale ed il certificato che attesta le vaccinazioni Antirabbica per l’uscita dall’Azerbaijan. È importante ricordare che al momento i controlli del TITER effettuati a Baku non vengono riconosciuti all’Estero. L’Azerbaijan è un Paese musulmano. Ciò fa sì che i cani siano pochi e che l’atteggiamento della popolazione locale sia improntato a prudenza, se non a paura.

Indirizzi medici e cliniche veterinarie


  • Dog Training Center

(fuori Baku vicino al Heliport Zabrat)

Responsabile: Rufat Abasov 012 448 2925

Doc_rufat@mail.ru 05003432782
È una struttura raccomandabile. Il Veterinario parla bene Inglese e Russo e viene anche a casa. Molti Expat fanno fare le vaccinazioni dei loro animali tramite lui. Rufat si occupa anche di qualsiasi transizione degli animali ed i loro documenti neccessari.


  • Aziz A Topchiyev (Presidente del Kennel Club Azerbaijan)

87, Azadlik Ul. 012 418 5836

050 3104591



www.kennel-boom.ru

Questo Veterinario è raccomandabile e parla anche Inglese.




  • Vafali Dostlar Veterinary Clinic

67/71 T. Aliyev Ul. (ap. 97) Gaenjlik 012 436 4601/02

www.vetclinic-az.com 050 3551717

070 3551717




  • Royal Canin veterinary clinic 0557645887

-Ruslana Khoroshun-

10, Suleyman Rustam Ul. 012 418 5486




  • Baku City Veterinary Station

Binaqadi

3, Madan Ul. 012 411 1801

Lun. – Ven. 10.00-18.00

Sab. 11.00-14.00



Ci si dovrebbe rivolgere a Parviz Gadjiyev 050 323 7351

Baku offre una vasta scelta di negozi per animali, dove si trovano tutti i prodotti necessari per i vostri cari amici (inclusi gli alimenti). Tali esercizi non si occupano tuttavia della toelettatura. Per tal esigenza, vi potete peraltro rivolgere ai veterenari i quali vi indirizzeranno a dei privati che efffettuano questo lavoro privatamente a domicilio. Un contatto raccomandabile è il seguente:




  • LUDA 050 3661186 (la signora parla soltanto russo)


Vaccinazioni
Vivere in Azerbaijan non richiede alcuna particolare vaccinazione, ma è comunque opportuno avere sempre aggiornato quelle contro: la difterite, il tetano, la poliomelite e l’epatite A e B, nonchè per la meningite. Le scuole straniere presenti a Baku richiedono -all’atto dell’iscrizione - una certificazione di tutte queste vaccinazioni e dei loro richiami. Per maggiori informazioni su eventuali rischi e vaccinazioni, vi consigliamo di consultare i seguenti siti:
www.esteri.it;

www.viaggiaresicuri.mae.aci.it
oppure la Centrale Operativa Telefonica del Ministero degli Esteri al seguente numero: 06-4911 15 (dalle ore 8.00 alle 20.00).

Informazioni sull’acqua
Si sconsiglia di bere l’acqua dal rubinetto. È tuttavia possibile farne uso per cucinare. L’acqua a Baku è sicura per l’igiene della persona, per lavarsi i denti, per lavare i piatti e per dare da bere agli animali domestici. Per rendere potabile l’acqua si possono acquistare dei filtri, largamente disponibili anche nei supermercati locali. È parimenti consigliabile la disinfezione dei cibi crudi e di munirsi di amuchina o di acido citrico, importando tali prodotti dall’Italia. È facilmente reperibile acqua minerale in bottiglia, anche di produzione straniera, nonchè grandi dispensatori di acqua (ogni contenitore ha una capacità di circa 20 litri) con servizio di consegna a domicilio.


  1. CASA

L’offerta immobiliare è piuttosto variegata. La reperibilità ed il costo di appartamenti, completamente o parzialmente ammobiliati, è soggetto a variazioni connesse all’attività delle compagnie straniere nel paese e all’andamento del dollaro sul mercato internazionale, essendo la valuta locale ancorata, anche se soltanto in maniera ufficiosa, al biglietto verde.

I prezzi sono più alte nelle zone centrali o residenziali, dove è possibile affittare un appartamento di 2 o 3 stanze, cucina, salone e servizi per una cifra compresa tra i 2000 e i 3000 euro, a seconda delle finiture. I prezzi per la stessa tipologia di alloggio scendono tra i 1000 e i 2000 euro per le zone più periferiche. La maggior parte degli appartamenti sono sprovvisti di garage e/o cantina, ma spesso hanno un’area parcheggio all’aperto riservata ai residenti.

Le ville singole sono concentrate nelle zone di Ganjlik e Badamdar, ad una distanza di almeno 5 km dal centro della città. I prezzi possono variare dai 3000 ai 5000 euro, a seconda della posizione e delle finiture.

Esistono anche due compounds, con servizio di sicurezza 24 h, abitati soprattutto da espatriati, all’interno dei quali è possibile affittare villette o porzioni di ville con un piccolo giardino:
Grand Park 055 210 8882 www.grandpark.az

Stonepay 012 433 2111 stonepay@stonepay.baku.az


È consuetudine che il proprietario chieda il pagamento dell’affitto anticipato dei primi sei mesi di locazione e che si occupi della manutenzione, anche ordinaria, della casa. Vi sono diverse agenzie, agenti immobiliari e privati che offrono appartamenti in affitto:
1. NATELLA 012 491 1065 050 6304928

2. BAKU RELOCATION GROUP 0552002135 georgiy@brg.az

Contatto: Georgiy

3. AGENZIA GATEWAYS 012 598 3041 office@gatewaysgroup.com

Contatto: Svetlana Pulatova 0502144292

4. CASPIAN Property Service 012 951 3345


È consuetudine mettere inserzioni sui periodici locali in lingua inglese: Baku weekly e The Azeri Times in particolare, che sono a diffusione gratuita e reperibili nei principali ristoranti e supermercati della capitale.

In questa sede non è prevista l’applicazione dell’art. 84 del DPR 18/1967




  1. GENERI ALIMENTARI

A Baku la disponibilità dei generi alimentari è abbastanza ampia. Vi sono numeorsi supermercati che importano la loro merce dai principali Paesi occidentali, nonchè dagli Stati Uniti, dalla Turchia e dall’India. La reperibilità di generi alimentari per bambini e delle specialità dietetiche è sufficiente. Per i prodotti dietetici e per gli alimenti privi di glutine, si consiglia il reparto all’interno del supermercato ”CONTINENTAL”. I prezzi dei prodotti di importazione - in particolare dei vini - sono molto elevati (più del doppio di quelli italiani). Si suggerisce pertanto di importare dall’Italia tutti i prodotti non facilmente deperibili dei quali venga fatto un consumo regolare (vino, olio di oliva, pasta, scatolame, prodotti per la casa, ecc). Segnaliamo al riguardo che il trasporto del “contanier” dall’Italia segue una rotta via mare che richiede non meno di 30/40 giorni di navigazione.


Trovate di seguito l’elenco dei punti vendita che - oltre ad essere riforniti di prodotti stranieri (alimentari e non) - offrono anche le migliori garanzie dal punto di vista igienico e della corretta conservazione dei prodotti.
Supermercati


  • Citimart (Indiano)

19,Samed Vurgun Ul. (centro)



  • Mega mart

574, Zardabi Ul.


  • Grandmart (turco)

I Qutqasinli Str, 507-511 (Altes Plaza)

Mireli Qashqay, Str. 28 (AF COM Plaza)



www.grandmart.az


  • Bazarstore

28 Maggio Centro Commerciale

Park Bulvar (Centro Commerciale)

11,29 Bayramov Ul. (affianco a Master Tibbot)


  • Neptune Market (Turco)

102, S. Badalbeyli Ul.

1058,Tiblisi Prosp.




  • Kontinental (Tedesco)

31, Insaatchilar Ul.

68, Nizami Ul.




  • Tahir Shop (Russo)

Khagani Ul. ( di fronte al Landmark)

Questo negozio è consigliabile per gli affettati e per il formaggio fresco.




  • Brot Haus (Panetteria/Pasticceria tedesca)

78,Nizami Str.


  • Diplomatic Store (Duty Free Shop, vicino all’Hotel Hyatt)

42, Inshaatchilar Prosp.

www.azdutyfree.az
È possibile effettuare acquisti in esenzione IVA, previa esibizione della tessera diplomatica. I prezzi sono convenienti, con l’eccezione dei vini.


  • Wine City (Caspian Crystal)

76, M. Lermontov Str. 012 437 2886

Offre un’ampia scelta dei vini di diversi Paesi, fra i quali l’Italia. I prezzi sono accettabili, ma comunque molto superiori a quelli italiani.




  • Gastronomy 1 (Caspian Crystal)

74, Prospect Babak 012 570 3046/48

www.crystal.az
È possibile ordinare tramite loro tutti tipi di prodotti freschi.


  • Gastronomy 2 (Caspian Crystal)

Salyan Highway 012 455 5100


  • Fruit couture

Nizami Ganjavi, 16 050 452 7723

www.fruitcouture.net 050 610 1100

Fanno delle composizioni di cestini di frutta fantastici. Una bella alternativa ad un mazzo di fiori.



Mercati locali


  • Taza Bazar - Mercato centrale di Baku

71/73, Samad Vurghun Str.


  • Bazar Verde

7, Khatai Pr.


  • Nasimi Bazar

Feyzylla e Azadlig Str.


  1. PERSONALE DOMESTICO

La reperibilità di personale domestico a Baku è assicurata attarverso il sistema del “passaparola”. La disponibilità di domestici e di autisti è ampia, ma è raro trovare personale che parli una lingua straniera (con l’eccezione del russo), mentre è pressocchè impossibile reperire “in loco” cuochi di livello europeo. Presso la Scuola Internazionale TISA (The International School of Azerbaijan) si trova una bacheca dove sono ospitati annunci sull’offerta/richiesta di personale domestico, “babysitter”, autisti o anche insegnanti di musica, sport ecc. che hanno lavorato già con famiglie internazionali e che parlano inglese. Non vi sono peraltro problemi a portare al seguito personale domestico straniero (esclusa la nazionalità armena). Le uniformi per il personale sono acquistabili nel Paese, anche se la scelta e la qualità sono piuttosto scarse. Esiste inoltre un’ampia scelta di sarti in grado di confezionarle a prezzi convenienti.




  1. ABBIGLIAMENTO E BIANCHERIA

Considerata l’estrema variabilità del clima, occorre munirsi di capi di abbigliamento sia invernali che estivi. È possibile reperire sul mercato locale quasi tutti i tipi di abbigliamento (anche per bambini), ma la scelta è limitata e la qualità non sempre alta (dominano i marchi turchi e cinesi). I capi di importazione europea sono particolarmente cari. Frequente è il fenomeno della contraffazione. Sono reperibili localmente stoffe di buona qualità e sono numerosi i sarti a Baku in grado di produrre abiti di buon livello. Per quanto riguarda la biancheria per la casa, occorre tener conto che le misure delle lenzuola sono diverse da quelle in uso in Italia.




  1. SCUOLA E EDUCAZIONE


Istituti scolastici internazionali:


  • Baku International School (BIS)

Darnagul Qasabasi Ajami Nakhchivani, Block 3097

www.qsi.org

Direttore: Gary A. Tuttle 012 440 6616


Scuola privata che segue il curriculum americano per bambini da 2 a 18 anni.


  • Baku Oxford School

Da asilo nido fino a 11th grade

8, Abbas Gulu Abbas Zadeh



www.bakuoxfordschool.com 012 510 8001
La scuola offre A-level ed IGCSE


  • British School in Baku (BSB)

Da 4 anni alla maturità.

13, Koroglu Ragimov Ul. (Ganjlik) 012 456 8677

Vicino al Odlar Yurdu Università 012 465 8086

Vice direttore: Basti Agarzayeva



www.bsb-edu.az

Segue il programa ufficiale britannico!




  • The International School of Azerbaijan (TISA)

Yeni Yasamal, Stonepay Royal Park

Direttore: John Gillespie 012 497 3028

012 497 2482

www.tisa.az
Rilascia l’”International Baccalaureate”


  • French School of Baku (started 2013)

Salyan Highway (New Bibiheybat mosque)

Sabail District;

Coordinatrice del progetto:

Mathilde LE CLAINEHE 012 490 8100



lyceefrancaisbakou@gmail.com 050 406 5098

segue il curriculum francese

Scuole locali (in russo o azero)


  • XXI Century Educational Center

30, Inshaatchilar Prosp. 012 510 0205/07

project@21century.edu.az

www.21century.edu.az

Scuole materne



  • Casper

95, Shamil Azizbeyov 012 497 1202

-in inglese e russo




  • Nur

214, Abdullah Shaig Str 012 596 1024

A Baku non esistono Università che offrono studi a livello internazionale, nè ci sono strutture scolastiche speciali per ragazzi portatori di handicap. Chi desidera imparare l’azero o il russo ha la possibilità di tenere lezioni a domicilio con un insegnante privato. Per i più ambiziosi c’è anche la possibilità iscriversi all’Università di Lingue di Baku

Per l’apprendimento di francese, inglese e tedesco, è possibile rivolgersi ai seguenti Istituti di Cultura:


  • French Cultural Center (CCF)

67, Fizuli str.; vicino Milli Bank 012 596 3580 

ccfbakou@gmail.com 
http://ambafrance-az.org/spip.php?article346

  • German Language Center (Zentrum fur Deutsche Sprache)

180, B. Seferoglu str.

http://www.deutsch.az/ 012 4934619 

  • British Council

The Landmark III Building, 8th Floor,

96 Nizami Street



www.britishcouncil.org 012 497 15 93

012 497 20 13




  1. TEMPO LIBERO

Baku offre un’ampia scelta di musei, di cinema e di teatri, anche se gli spettacoli sono di solito in lingua locale o in russo. Esistono alcuni Centri Commerciali (Park Bulvar; 28 Maggio Mall) con dei cinema che sempre di più proiettano talvolta anche dei film in lingua inglese (www.BakuCityLife.com; www.wikitravel.org/en/Baku ). L’offerta è ampia anche per quanto riguarda le lezioni di musica e di danza ecc. Anche in questo caso, tuttavia, le lezioni vengono impartite in lingua azera o in russo. Maggiori informazioni possono essere ottenute per il tramite dell’ “International Women’s Club” (www.iwcbaku.org). I membri dell’IWC si incontrano ogni ultimo venerdì del mese dalle 5.30pm alle 8pm presso il Cocktail Bar and Lounge del JW Marriott. Oltre al IWC esiste anche un British Petroleum Social Club che si incontra ogni giovedì alle 10.30 (BP Social Club, Block A/ App. 202, Wellington Heights, Shahbazi 8). Si tratta di un punto di incontro degli espatriati di lingua inglese, tutti i nuovi arrivati sono benvenuti. A Baku c’e inoltre un “Rotary Club” (www.bakurotary.org). La comunita’ italiana ha un punto di incontro informale ogni mercoledì presso il locale Room, vicino piazza delle Fontane. Al momento, gran parte delle attività sociali (Feste Nazionali, fiere, mercatini, manifestazioni di beneficenza, eventi culturali) nonchè le principali attività sportive hanno luogo negli alberghi della capitale.




  • The Club Port Baku

153, Neftcilar Ul. 012 499 8909

www.theclub.az



  • Club Oasis (Fitness/ Spa) Hyatt Regency 012 490 1234

  • JW Marriott Absheron Hotel 012 499 8888

  • Kempinski (Badamdar)

Luxury Spa+Wellness+Fitness 012 538 9090

  • The Landmark Hotel 012 465 2000

(www.thelandmarkhotel.az)

  • Olympus Health Club + Spa (Hotel Europe) 012 490 7090

(www.grand-europe.com)

  • Bulvar Club

Milli Park, Azneft meydanin yani 012 497 0420

050 540 0420



www.curves.az

Per alcuni sport, esistono alcuni gruppi organizzati:




  • Ciclismo

www.bakubicycleclub.com


  • Equitazione

Si puossono organizzare delle lezioni di cavalcare direttamente all’Ippodromo o

al Günay Riding Club 012 561 9161

Azadlig Ul. 144A

www.günayequestrian.com



  • Tennis

  • Hyatt

  • Ramada

  • Club Leyla (vicino al Taza Bazar)

  • Circolo tennis “Bulvard” 050 3151272

  • Baku Tennis Academy 012 561 5611

012 511 5408

Ibrahimpasha Dadashov, 3156; Bilajari



tennis@tennissed.az

(è un ottimo posto per giocare o imparare a giocare a tennis!)

Per gli amanti della corsa, segnaliamo che è possible correre sul lungomare di Baku (Bulvard), avendo tuttavia a mente la necessità di utlizzare un abbigliamento consono alle sensibilità di un Paese musulmano (niente pantaloni corti nè dorso nudo). Per le altre attività sportive, è consigliabile consultare i diversi giornali distribuiti nei alberghi.


  1. Sicurezza e altri suggerimenti

Baku è una delle città più sicure al mondo. Sono infatti molto rari i casi di criminalità comune. In passato, si sono verificati tentativi di atti di terrorismo di matrice religiosa, ma sono stati sventati dalle Forze dell’ordine. Analoghe considerazioni riguardano il resto del Paese, con l’eccezione delle zone di confine con l’Armenia - il Nagorno-Karabakh e le regioni occupate militarmente dall’Armenia (ivi comprese quelle limitrofe) - alle quali non è possibile accedere. È parimenti vietato per i cittadini non CSI (ex Unione Sovietica) l’attraversamento della frontiera terrestre russo-azera. Si raccomanda peraltro prudenza e normale buon senso, evitando ad esempio di recarsi da soli nelle zone periferiche delle città nelle ore notturne.

Come già detto, l’Azerbaijan è un Paese musulmano. Ciò che suggerisce di osservare un comportamento ed avere un abbigliamento consono alle sensibilità locali. È inoltre consigliabile prudenza nell’effettuazione di foto o di riprese cinematografiche soprattutto per quanto riguarda gli edifici pubblici e le installazioni militari. È sempre opportuno richiedere il consenso degli interessati prima di effettuare fotografie. È vietato esportare oggetti d’arte e tappeti antichi. Se si acquistano oggetti di artigianato o tappeti, è buona norma richiedere al venditore un certificato di autorizzazione all'esportazione, rilasciato dal Ministero della Cultura, per evitare che i beni acquistati vengano confiscati alla frontiera. La franchigia doganale per l’esportazione di caviale è una scatoletta da 115 grammi a persona.


  1. SERVIZI RELIGIOSI




  • Taza Pir Moschea 012 492 3855

Mirzà Fatali Akhundov, 7

  • Chiesa Arcangelo Michele 012 497 3596

Zargarpalan, 28

  • St. Maria Catthedrale

Academic Ahamil Azizbayov,205 012 440 0443

  • Chiesa Lutterana 012 493 7537

28 Maggio, 17

  • Chiesa Cattolica 012 462 2255

1 Alyiev, 69B

Messa in inglese: Sab. h.18.00 e Dom. 11.00



  • Sinagoga

Sh. Badalbeyil, 39 012 494 5429


  1. METROPOLITANA BAKU








Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©anasahife.org 2016
rəhbərliyinə müraciət