Ana səhifə

Conferenze venerdì 1 ottobre fare ricerca all’estero e fare ricerca in italia tavola rotonda ore 10: 00 Auditorium


Yüklə 312.95 Kb.
səhifə1/4
tarix13.05.2016
ölçüsü312.95 Kb.
  1   2   3   4
CONFERENZE

VENERDì 1 OTTOBRE
FARE RICERCA ALL’ESTERO E FARE RICERCA IN ITALIA TAVOLA ROTONDA ore 10:00 Auditorium Città Bassa

Perché e come si va all’estero a fare ricerca? E’ così difficile ritornare in Italia? Perché i ricercato­ri stranieri in Italia non vengono? Cosa può fare BergamoScienza per gli studenti bergamaschi che vogliono iniziare un programma di ricerca all’este­ro? Rispondono una ricercatrice di grande successo internazionale, ricercatori ed ex studenti bergama­schi in questo momento impegnati in prestigiosi Istituti di Ricerca nel mondo.

relatore: Silvia Giordani Centre for Research of Nanostructures, Trinity College, Dublino, Irlanda

intervengono: Pietro Falgari ricercatore, Institute for Particle Physics Phenomenology, Università di Durham, UK; Mauro Dinardo ricercatore, Università del Colorado, Boulder, USA.; Emanuele Facchinetti ingegnere meccanico, Industrial Energy Systems Laboratory; Elisa Persico ricercatrice, Laboratorio Ciclotrone; Sergio Pizzigalli Comitato Organizzativo di BergamoScienza

moderatore: Susanna Pesenti giornalista
PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE SOLO SU INVITO ore 17:30 Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni Città Bassa
Alla presenza delle Autorità.
LA FILOSOFIA DEL DOTTOR HOUSE CONFERENZA ore 21:00 Auditorium Città Bassa

Analisi da un punto di vista filosofico della figura di Gregory House, protagonista della serie televisiva “Dr. House”.


relatori: Simone Regazzoni autore dell’omonimo libro; Claudio Rugarli Università Vita-Salute San Raffaele, Milano

introduce: Roberto Sitia Università Vita-Salute San Raffaele, Milano


SABATO 2 OTTOBRE
CONVERSARE CON GIOVANI RICERCATORI INCONTRO ore 9:30 sedi varie (LOGHI MAPPA)

Pietro Falgari, Mauro Dinardo, Emanuele Facchinetti, Fabio Gozzini, Carlo Galuzzi ed Elisa Persico, ex stu­denti di Istituti Superiori della Città e della Provincia, oggi ricercatori presso prestigiose istituzioni scienti­fiche e in importanti realtà industriali internazionali, testimoniano che con passione e impegno - oltre che con lo studio, tanto buono studio - diventare scienziati è possibile!

LA STORIA DEI METALLI una sfida dell’uomo all’equilibrio della termodinamica CONFERENZA ore 11:00 Facoltà di Ingegneria Dalmine

La storia dei metalli e l’archeometallurgia svelano il faticoso percorso che l’uomo ha intrapreso e percor­so per estrarre dalle risorse naturali i metalli che gli hanno consentito di avviarsi sulla via dello sviluppo tecnologico, per mezzo della costruzione di utensili e strumenti progressivamente più sofisticati. La capacità di saper utilizzare diverse tipologie di materiali e di estrarre i metalli dai minerali riveste un valore strategi­co nella storia dell’uomo, come è provato dalla stessa scansione storica utilizzata per descrivere le ere della preistoria e della storia dell’uomo, che sono indicate proprio in base alla tipologia di materiali utilizzati.


relatore: Carlo Mapelli Politecnico di Milano

introduce: Lucio Cassia Comitato Scientifico BergamoScienza

organizzazione e patrocinio: Università degli Studi di Bergamo

si ringrazia: Tenaris Dalmine

IL CERVELLO AI CONFINI DELLA COSCIENZA: coma, stato vegetativo e stato di minima coscienza CONFERENZA ore 15:00 Auditorium Città Bassa

Parlare di coma, di stato vegetativo e di minima coscienza non è cosa facile poiché suscita spes­so reazioni emotive non facilmente controllabili. Affronteremo questo tema ponendoci domande che ci daranno la dimensione di come la ricerca in que­sto campo si stia muovendo e quali siano i risultati ad oggi raggiunti. Martin Monti, esperto del settore, cercherà di dare risposte alle più frequenti domande che solitamente ci poniamo sull’argomento. Cosa vuol dire essere cosciente? Come sappiamo che un individuo è cosciente, e come influisce questo sulla nostra comprensione delle funzioni cerebrali? Abbiamo bisogno del linguaggio per pensare?


relatore: Martin M. Monti PhD MRC Cognition and Brain Sciences Unit, Cambridge, U.K.

introduce: Giancarlo Comi Università Vita-Salute San Raffaele, Milano

si ringrazia: Siad, Medigas, Siad Macchine Impianti

ARCHITETTURE DI CARTA CONFERENZA ore 16:30 Teatro Sociale Città Alta

Shigeru Ban, persona e professionista di straordina­ria creatività, ha posto in varie occasioni la propria intelligenza al servizio di cause umanitarie: la profonda sensibilità nei confronti delle popolazioni colpite da gravi disastri lo ha portato a progettare le “Paper Log Houses”, costruzioni leggere, riutilizzabi­li, poco costose e rapide da realizzare, costruite per le vittime del terremoto di Kobe, in Giappone, poi riproposte in Turchia nel 2000 e in India nel 2001. In patria ha saputo reinterpretare e attualizzare i temi fondanti della tradizione architettonica giapponese e nel mondo si è distinto per diverse architetture tra cui spiccano il Padiglione dell’Expo di Hannover 2000, la nuova sede del Centro Pompidou a Metz e l’Aspen Art Museum in Colorado. Shigeru Ban è divenuto famoso anche per aver sviluppato un modello di struttura portante in tubi di cartone riciclato, coi quali ha costruito abitazioni d’emergenza.
relatore: Shigeru Ban architetto, Visiting Professor Harvard University Graduate School of Design

introduce: Maria Rosa Ronzoni Università degli Studi di Bergamo

si ringrazia: Fondazione Italcementi

CELLULE ARTIFICIALI: nuova frontiera della biologia o nuova risorsa commerciale? VIDEOCONFERENZA IN DIRETTA ore 18:30 Teatro Sociale Città Alta

Nel maggio di quest’anno è stata costruita in labo­ratorio la prima cellula artificiale, controllata da un Dna sintetico e in grado di dividersi e moltiplicarsi proprio come qualsiasi altra cellula vivente. Il risul­tato, pubblicato su Science, è stato ottenuto negli Stati Uniti, nell’istituto di Craig Venter. Si comincia a intravedere la realizzazione di uno dei sogni di Venter: costruire batteri salva-ambiente con un Dna programmato per produrre biocarburanti o per pulire acque e terreni contaminati. La sequenza genomica di un batterio è stata selezionata da un database genetico, poi è stato ricostruito chimicamente il genoma, aggiungendovi anche nuove sequenze. Il genoma artificiale è stato poi inserito in un batterio svuotato del suo Dna ottenendo una nuova forma di vita che funziona e si riproduce. La cellula così creata, infatti, prima non esisteva, e il suo genoma è diverso da quello del batterio esistente in natura.
relatori: Craig Venter biologo e imprenditore, U.S.A.; Edoardo Boncinelli presidente Comitato Scientifico BergamoScienza; Gianvito Martino Comitato Scientifico BergamoScienza

si ringrazia: Credito Bergamasco

LA TERZA NOTTE DELLA SCIENZA: le donne e la scienza SPETTACOLO ore 21:00 piazza Matteotti Città Bassa

Musica e intrattenimento faranno da cornice a una riflessione sul mondo della scienza tutta al femmi­nile… con alcune tra le più note scienziate attuali. Il tutto si svolgerà all’interno di un percorso creato per informare divertendo. Sarà una serata all’insegna dello spettacolo in cui la scienza e le donne saranno protagoniste. Il fine non è quello di fare scienza spettacolo, ma di mettere in scena lo spettacolo della scienza.


La serata sarà presentata da Max Laudadio
si ringrazia: Banca Generali


DOMENICA 3 OTTOBRE
ESPERIMENTI AL LARGE HADRON COLLIDER DEL CERN DI GINEVRA: un viaggio alle origini della materia e dell’universo CONFERENZA ore 9:30 Teatro Sociale Città Alta

Il Large Hadron Collider (LHC) è un acceleratore di particelle, attualmente in operazione al CERN, concepito e realizzato per cercare risposte ad alcune delle più importanti questioni della fisica moder­na: l’origine della massa, la natura della materia oscura che tiene insieme le galassie, le condizio­ni dell’unificazione delle interazioni fondamen­tali della materia. La risposta ad alcune di queste domande potrebbe rivoluzionare la nostra attuale visione dell’universo e delle leggi fondamentali della natura. In LHC due fasci di protoni viaggiano in direzioni opposte a una velocità vicina a quella della luce in un anello lungo 27 km. Le collisioni ad altissima energia potrebbero produrre le nuove particelle sfuggite fino ad ora a tutte le ricerche. I dati delle collisioni vengono raccolti dai rivelatori più sofisticati che siano mai stati costruiti e gruppi internazionali di fisici li analizzano utilizzando una rete mondiale di calcolo chiamata Grid.


relatore: Guido Tonelli CERN Ginevra

introduce: Valerio Re Università degli Studi di Bergamo

si ringrazia: Orio al Serio International Airport

LA STORIA DI ARDI: la nostra antenata piú antica CONFERENZA ore 15:30 Teatro Sociale Città Alta

Dalla prestigiosa rivista scientifica Science è stata definita come la più importante scoperta scientifica del 2009. In Etiopia, un team di ricercatori prove­nienti da tutto il mondo ha scoperto l’Ardipithecus ramidus, meglio noto come Ardi: una specie di omi­nide vissuta oltre 4,4 milioni di anni fa e più antica di oltre un milione di anni rispetto a Lucy. I ricerca­tori protagonisti di questa scoperta ci racconteranno come Ardi abbia una forma non specializzata e come l’analisi di cranio, denti, pelvi, mani, piedi, e altre ossa riveli un «mix» di tratti primitivi che Ardi condivide con i suoi progenitori, i primati del Miocene, ma che rivela anche caratteristiche presen­ti solo in ominidi di epoche posteriori. Ardi, dunque, non è né uno scimpanzé né un uomo.
relatori: Yonas Beyene archeologo e paleontologo, direttore Dipartimento di Antropologia e Archeologia, Ministero alla Cultura di Addis Abeba, Etiopia; Giday WoldeGabriel geologo, Los Alamos National Laboratory, Etiopia

introduce: Anna Paganoni Museo di Scienze Naturali E. Caffi di Bergamo

si ringrazia: Camera di Commercio di Bergamo

NEUROSCIENZE E PSICOANALISI CONFERENZA ore 17:30 Teatro Sociale Città Alta

E’ guardando una specie di lumaca di una trentina di centimetri di lunghezza per tre chili di peso che cinquant’anni fa il neuroscienziato Eric R. Kandel fondò le neuroscienze moderne. Grazie all’Aplysia, questo è il nome della lumaca, Kandel scoprì come l’apprendimento dipende dalla nostra capacità di rinforzare le connessioni tra i neuroni, le cosiddette “sinapsi”, e non i neuroni stessi. Questa scoperta, che nel 2000 valse a Kandel il premio Nobel per la medicina e che condivise con Arvid Carlsson dell’Università di Goteborg e con Paul Greengard della Rockefeller University, gettò le basi per quello che oggi chiamiamo plasticità cerebrale, cioè la capacità di modificare incessantemente il nostro cervello in risposta alle esperienze. Psichiatra prima, neuroscienziato poi, Kandel ci parlerà di un argo­mento che lui stesso ama sintetizzare in una frase «Siamo ciò che siamo in virtù di ciò che abbiamo imparato e che ricordiamo».
relatore: Eric R. Kandel Premio Nobel per la Medicina nel 2000, Columbia University, New York, USA

introduce: Edoardo Boncinelli Comitato Scientifico BergamoScienza

si ringrazia: Dompé

HOMO SAPIENS? SPETTACOLO TEATRALE ore 21:00 Teatro Sociale Città Alta

La rappresentazione porta in scena un dialogo sulla storia dell’uomo, dalle sue origini alla “modernità”, raccontata da chi più di tutti si è occupato di rico­struirne, attraverso il metodo scientifico, l’evoluzione e i fenomeni che l’hanno determinata: Luigi Luca Cavalli-Sforza. Il dialogo teatrale sarà condotto dal figlio, Francesco Cavalli-Sforza, che interrogherà il padre sui momenti più significativi dello scenario evolutivo, non ultimo lo sviluppo del linguaggio, che ha consentito all’uomo di divenire, se non più sag­gio, certo più capace rispetto ai suoi antenati. Uno dei momenti più significativi, di alta e immediata comunicazione che l’Homo sapiens ha prodotto, da quando ha imparato a parlare, è la poesia. Si è pensato così di intercalare alla narrazione la lettura di alcune poesie, prendendo come riferimento l’800-900 italiano, da parte di uno dei maestri più impor­tanti e universalmente riconosciuti del teatro di prosa italiano: il maestro Piero Mazzarella.
si ringrazia: Camera di Commercio di Bergamo

LUNEDì 4 OTTOBRE
L’UNITÀ DELLA BIOLOGIA: dal corpo alla sintesi del vivente CONFERENZA ore 20:30 Auditorium Città di Albino

Dal secolo della chimica, il 1800, a quello della fisi­ca, il 1900, fino al millennio delle scienze della vita, il 2000, lo sviluppo scientifico ha segnato la storia dell’uomo. In questo tragitto, la biologia si è trasfor­mata da scienza storica e descrittiva a scienza “dura”: obiettivo della Biologia Sintetica (BS) è ricostruire artificialmente sistemi biologici, a partire dalla seguen­te riflessione: “ogni sistema biologico può essere considerato una combinazione di elementi funzionali individuali, che possono essere ricombinati in nuove configurazioni capaci di modificarne le proprietà o di crearne di nuove”. Alcuni eticisti, ricordando i rischi che può comportare la creazione di forme di vita sintetiche, propongono di bandirla del tutto. Le attuali ricerche della BS sono applicate nel settore industriale ed economico, per la fabbricazione di strumenti biolo­gici e la produzione di nuovi materiali, per controllare il comportamento delle membrane cellulari e per rive­lare e trattare alcune patologie.


relatore: Carlo Alberto Redi Accademia dei Lincei, Università degli Studi di Pavia

moderatore: Lucio Moioli Ripascienza

organizzazione: Comune di Albino, Sistema Bibliotecario Val Seriana e Cooperativa La Fenice

BIODIVERSITÀ DA SALVAGUARDARE: cosa fare prima che sia troppo tardi CONFERENZA ore 20:30 Sala Curò Città Alta

La ricchezza biologica del pianeta è stata rico­nosciuta patrimonio dell’umanità. Nonostante ciò molte specie animali e vegetali corrono il rischio di scomparire per sempre. La relatrice fornirà una panoramica sugli interventi in atto per la tutela della diversità biologica: dai progetti internazionali alle azioni locali.
relatore: Isabella Pratesi WWF Italia, responsabile Area Conservazione e Progetti

introduce: Marco Valle direttore Museo Civico di Scienze Naturali E. Caffi, Bergamo


LE REGOLE DEL GIOCO PROIEZIONE FILM ore 21:00 Auditorium Città Bassa



eXsistenZ di David Cronenberg

Allegra Geller (Jennifer Jason Leigh) è una geniale inventrice di giochi di realtà virtuale. Lavora per la società Antenna Research per la quale ha appena brevettato un nuovo gioco denominato eXsistenZ, connesso direttamente al corpo umano tramite una “bioporta” ricavata nella colonna vertebrale. Scampata a un attentato organizzato da una società concorrente, Allegra e il suo salvatore, Ted, entrano nel gioco dove attraversano un labirinto di esperien­ze fittizie al termine delle quali si scopre che tutto era un altro gioco virtuale. Film ideato per sottrazio­ne, senza effetti né attrezzi tecnologici (aboliti com­puter, monitor, televisori e anche specchi), è “nella sua asciuttezza un bell’esempio di cinema fantastico raccontato alla maniera classica” (Bruno Fornara), un videoludico resoconto su una cultura malata, non cupo né angosciante, persino divertente, percorso da un umorismo surreale nella sua miscela di gore, splatter e Kitsch, ma radicale nel suo pessimismo: ci siamo tanto abituati all’assurdità


introduzione e commento di Bruno Fornara

organizzazione: Associazione BergamoScienza

collaborazione: Lab80
MARTEDì 5 OTTOBRE

LE INSOSTENIBILI LEGGEREZZE DI CICCIO SPETTACOLO TEATRALE ore 11:00 Auditorium Città Bassa

Ciccio Pierineo è un ragazzino sregolato, viziato, maleducato e non si preoccupa delle conseguen­ze delle sue azioni. Mangia male, lascia rubinetti aperti, luci ed elettrodomestici accesi. Non si è mai chiesto da dove vengono i prodotti che consuma e che fine faranno i rifiuti che butta dove gli capita. A nulla valgono i rimproveri che Salvatore il Girasole gli fa, nella speranza che Ciccio impari delle abi­tudini più sane e sostenibili. La sregolatezza del nostro incauto amico, procede quindi indisturbata fino al momento che, a quanto pare, nessuno aveva previsto, e cioè il momento in cui le risorse ener­getiche ed alimentari si esauriscono, i rifiuti sono ovunque, l’acqua finisce. Ed ecco arrivare il punto in cui Ciccio Pierineo, si troverà costretto dagli eventi che lui stesso ha creato a cambiare drasticamente le sue abitudini di vita. Sarà troppo tardi o appena in tempo? Uno spettacolo che parla della strettissima relazione che c’è tra i prodotti che quotidianamente consumiamo e l’energia che serve a produrli. Un percorso per spiegare ai ragazzi come chiudere quei cicli produttivi che il consumismo di massa lascia, troppo spesso, insostenibilmente aperti.
Riservato alle scuole IV e V primarie e secondarie di I grado – durata 50’
organizzazione: Fondazione Eni Enrico Mattei

LA RESISTENZA FISICA E PSICOLOGICA nella maratona e nell’ultramaratona CONFERENZA ore 21:00 Auditorium Città Bassa

Un incontro dedicato alla corsa di resistenza, mara­tona e ultramaratona, in cui si confrontano gli studi dei maggiori esperti nazionali con le testimonianze dirette degli atleti protagonisti nelle due discipline. Le relazioni affrontano tematiche quali la tecnica della corsa di resistenza, il metabolismo e l’alimentazione in maratona e ultramaratona, la resistenza psicologi­ca dalla preparazione alla gara. Un incontro in cui gli aspetti scientifici si intrecciano alle testimonianze della grande passione per la corsa di resistenza.
relatori: Enrico Arcelli medico dello sport; Pietro Trabucchi psicologo; Fulvio Massini preparatore atletico; Migidio Bourifa campione italiano di mara­tona; Paola Sanna campionessa italiana della 100 km 2009; Ivan Cudin recordman italiano della 24 ore di corsa e ricercatore al Sincrotrone di Trieste.

moderatore: Sarah Burgarella bioingegnere e atleta, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bergamo

organizzazione: Ordine degli Ingegneri di Bergamo

si ringrazia: ESO Sport



MERCOLEDì 6 OTTOBRE
ORIENTAGIOVANI: il mio futuro e la chimica INCONTRO ore 10:00 Centro Congressi Giovanni XXIII Città Bassa

Un evento rivolto agli studenti delle scuole seconda­rie di secondo grado volto a stimolare le vocazioni scientifiche e a far conoscere meglio la scienza chi­mica e la sua industria.

organizzazione: Federchimica - collaborazione: Gruppo Industriali Chimici, Confindustria Bergamo - si ringrazia: Università degli Studi di Milano, Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano Bicocca
Riservato alle scuole (16-20) - Durata 150’
CHI VIENE E CHI VA: gli uccelli di fronte alle modifiche ambientali CONFERENZA ore 20:30 Sala Curò Città Alta

Da alcuni anni presso il museo di scienze opera un gruppo ornitologico che sta svolgendo una serie di ricerche sull’avifauna locale. La recente realizzazione dell’atlante ornitologico della città di Bergamo e la meticolosa raccolta di dati in corso in tutta la provin­cia consentono di valutare, attraverso un confronto con i dati noti per il passato, i cambiamenti dell’avi­fauna locale in relazione ai mutamenti del territorio.

relatori: Enrico Bassi; Enrico Cairo; Roberto Facoetti Gruppo Ornitologico Bergamasco

introduce: Omar Lodovici Museo Civico di Scienze Naturali E. Caffi, Bergamo


ILIO HR SPETTACOLO TEATRALE ore 21:00 ALT Arte Contemporanea Alzano Lombardo

regia di Alberto Salvi

L’utilizzo di uno spazio scenico non convenzionale, all’interno di un’ex-fabbrica appartenente ormai all’archeologia industriale (Italcementi di Alzano Lombardo, ora spazio ALT) ci permette l’accosta­mento dell’elemento teatrale a scienza e tecnologia. Inoltre, sviluppandosi la scena su due piani fisici e interpretativi diversi (i mortali e gli dei), dà vita a un impianto scenografico che, per originalità, risulta esemplificativo della commistione teatro e tecnologia. Ilio HR è uno spettacolo che raccoglie al suo interno il canto corale, la forza esplosiva dei corpi in battaglia, un testo meraviglioso di un’attua­lità sorprendente e la musica dal vivo, dando vita a una miscela di forte impatto emotivo e suggestivo: l’Iliade di Omero.
organizzazione: Araucaìma Teater - collaborazione: Associazione BergamoScienza - si ringrazia: Fondazione Cariplo, Etre
Riservato ai Privati - Durata 120, max 250 persone.

CALCOLO E PROBABILITÀ PROIEZIONE FILM ore 21:00 Auditorium Città Bassa



MINORITY REPORT di Steven Spielberg

A Washington D.C., nel 2054, da sei anni non avvengono omicidi, da quando John Anderton, capo dell’Unità di intervento pre-crimine, ricorre a tre mutanti chiaroveggenti (precogs) per scongiurare ogni atto delittuoso prima che sia commesso. Si vuole estendere questo metodo all’intero paese, ma Danny Witwer, funzionario del Dipartimento Giustizia, con­duce un’inchiesta per sapere se la tecnica sia infalli­bile. Anderton scopre che, vittima di un complotto, sarà egli stesso a commettere un omicidio fra 36 ore e apprende che un “rapporto di minoranza” sostiene l’esistenza di un margine di errore. Tratto da un rac­conto breve di Philip K. Dick, il film è un’angosciosa parabola totalitaria sul nostro prossimo futuro, anche se gli elementi eversivi originali sono sostituiti dalla sagacia spielberghiana nel “fare cinema”, dall’uso in parte innovativo dei 480 effetti speciali (in assoluto, il suo film più tecnologico), dalla miriade di citazioni filmiche e letterarie, dalle sue opposizioni binarie (libero arbitrio/predestinazione, visione/cecità, stasi/movimento), dalla competenza luministica di Janusz Kaminski. La macchina spettacolare del film, in ogni caso, non lascia un attimo di tregua.


organizzazione: Associazione BergamoScienza

collaborazione: Lab80

NEUROLOGIA E MONTAGNA CONFERENZA ore 21:00 Palamonti Città Bassa

Tre specialisti di medicina di montagna introdurran­no il tema delle alterazioni neurologiche causate dall’alta quota. In particolare si parlerà di modifica­zioni provocate dalla mancanza di ossigeno in alta quota, dei disturbi del sonno e del sistema nervoso. L’incontro sarà occasione per ricordare il centenario della scomparsa di Angelo Mosso, medico e fisiolo­go torinese, uno dei primi scienziati a cui si deve la realizzazione di ambulatori medici in alta quota, tra cui la Capanna Margherita sul Monte Rosa, uno dei più alti osservatori fissi al mondo e celebre per gli studi compiuti da vari gruppi di ricercatori italiani e svizzeri.

relatori: Oriana Pecchio presidente, Società Italiana di Medicina di Montagna; Corrado Angelini neurolo­go, Università di Padova; Guido Giardini neurologo, Società Italiana di Medicina di Montagna

moderatori: Gian Celso Agazzi medico della Montagna; Antonio Prestini medico e Guida Alpinarelatori: Oriana Pecchio; Corrado Angelini; Guido Giardini



GIOVEDì 7 OTTOBRE
ILIO HR SPETTACOLO TEATRALE ore 10:00 ALT Arte Contemporanea Alzano Lombardo

regia di Alberto Salvi

L’utilizzo di uno spazio scenico non convenzionale, all’interno di un’ex-fabbrica appartenente ormai all’archeologia industriale (Italcementi di Alzano Lombardo, ora spazio ALT) ci permette l’accosta­mento dell’elemento teatrale a scienza e tecnologia. Inoltre, sviluppandosi la scena su due piani fisici e interpretativi diversi (i mortali e gli dei), dà vita a un impianto scenografico che, per originalità, risulta esemplificativo della commistione teatro e tecnologia. Ilio HR è uno spettacolo che raccoglie al suo interno il canto corale, la forza esplosiva dei corpi in battaglia, un testo meraviglioso di un’attua­lità sorprendente e la musica dal vivo, dando vita a una miscela di forte impatto emotivo e suggestivo: l’Iliade di Omero.
organizzazione: Araucaìma Teater - collaborazione: Associazione BergamoScienza - si ringrazia: Fondazione Cariplo, Etre
Riservato alle Scuole secondarie di II grado, max 250 studenti - Durata 120’

LE INSOSTENIBILI LEGGEREZZE DI CICCIO SPETTACOLO TEATRALE ore 11:00 Auditorium Città Bassa

Ciccio Pierineo è un ragazzino sregolato, viziato, maleducato e non si preoccupa delle conseguen­ze delle sue azioni. Mangia male, lascia rubinetti aperti, luci ed elettrodomestici accesi. Non si è mai chiesto da dove vengono i prodotti che consuma e che fine faranno i rifiuti che butta dove gli capita. A nulla valgono i rimproveri che Salvatore il Girasole gli fa, nella speranza che Ciccio impari delle abi­tudini più sane e sostenibili. La sregolatezza del nostro incauto amico, procede quindi indisturbata fino al momento che, a quanto pare, nessuno aveva previsto, e cioè il momento in cui le risorse ener­getiche ed alimentari si esauriscono, i rifiuti sono ovunque, l’acqua finisce. Ed ecco arrivare il punto in cui Ciccio Pierineo, si troverà costretto dagli eventi che lui stesso ha creato a cambiare drasticamente le sue abitudini di vita. Sarà troppo tardi o appena in tempo? Uno spettacolo che parla della strettissima relazione che c’è tra i prodotti che quotidianamente consumiamo e l’energia che serve a produrli. Un percorso per spiegare ai ragazzi come chiudere quei cicli produttivi che il consumismo di massa lascia, troppo spesso, insostenibilmente aperti.
Riservato alle scuole IV e V primarie e secondarie di I grado – durata 50’
BIODIVERSITÀ sopra e sotto il livello del mare INCONTRO ore 14:30 Porta S. Agostino Città Alta

Pomeriggio di formazione per gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado in collabora­zione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e ERSAF. Il 20 dicembre 2006 l’As­semblea Generale dell’ONU ha proclamato il 2010 “Anno Internazionale della Biodiversità”; per questa occasione abbiamo pensato a due incontri legati a questo tema. Il primo incontro è incentrato sul significato e sulla funzione della biodiversità, affrontando tematiche legate anche all’estinzione delle specie. “Immergiamoci” in uno degli ecosi­stemi più ricchi di specie dell’intero pianeta, per scoprire senza pinne e maschera gli incredibili adattamenti degli abitanti della barriera corallina. Nel secondo incontro ci addentriamo nelle fre­sche fronde delle foreste, l’ecosistema più esteso sulla terra emersa, per conoscere la ricchezza e la complessità di vita dei suoi abitanti e le azioni dell’uomo per tutelarla.

partecipano: Tiziana Bosco Feem; Alessandro Rapella ERSAF

organizzazione: Fondazione Eni Enrico Mattei - collaborazione: ERSAF e USRL


Riservato ai Docenti

I RAGGI COSMICI DI ALTISSIMA ENERGIA: i messaggeri dell’universo estremo CONFERENZA ore 20:30 Teatro Filodrammatici Treviglio

I raggi cosmici sono particelle che provengono dallo spazio e bombardano la terra da tutte le direzioni, contribuendo così alla radioattività naturale. Sono protoni o nuclei atomici che si muovono quasi alla velocità della luce e possono raggiungere energie tal­mente elevate da superare di gran lunga quelle rag­giungibili in laboratorio. Scoperti all’inizio del 1900, rappresentano ancora oggi un mistero: non abbiamo infatti una comprensione completa dei meccanismi che li producono e li accelerano. Possiamo però ipotizzare che le loro sorgenti siano siti dell’universo dove hanno luogo enormi trasformazioni di energia, quali le supernovae, la prossimità dei buchi neri, i “nuclei galattici attivi”. In questa presentazione ci si propone di illustrare quanto conosciamo oggi del fenomeno, di presentare i risultati ottenuti fino ad ora e di descrivere il funzionamento del “Pierre Auger Observatory” in Argentina, il più grande osser­vatorio di raggi cosmici del pianeta, nato da una collaborazione internazionale a cui partecipano con successo anche i fisici italiani attraverso le strutture dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
relatore: Giuseppe Battistoni direttore della Sezione di Milano dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)

organizzazione: Associazione Bergamoscienza

collaborazione: Associazione Mathesis, Treviglio
DAL TELEGRAFO SENZA FILI AL TELESCHERMO: Phineas e Ferb intervistano Guglielmo Marconi CONFERENZA ore 21:00 Auditorium Città Bassa

L’invenzione dei mezzi per la comunicazione senza fili ha modellato la nostra esperienza del mondo trasformandolo in un “villaggio globale”. In partico­lare, la televisione ci permette di vedere qui e ora il presente e il passato, il probabile e l’impossibile. Phineas e Ferb, i due simpatici protagonisti della serie di animazione in onda su Disney XD, presen­teranno in tutti i suoi aspetti la straordinaria perso­nalità di Guglielmo Marconi. Inventore brillante e imprenditore capace, il grande scienziato italiano diede l’avvio, attraverso lo sviluppo del wireless, all’inarrestabile rivoluzione tecnologica che ci ha regalato uno dei più importanti e affascinanti “ogget­ti” del mondo moderno: la televisione.


relatore: Barbara Valotti Fondazione Guglielmo Marconi, Bologna - introduce: Alessandro Bettonagli Associazione BergamoScienza

organizzazione: The Walt Disney Company Italia - collaborazione: Fondazione Guglielmo Marconi Bologna


IL FUORI E IL DENTRO DELLA SCIENZA PROIEZIONE FILM ore 21:00 Convento della Ripa Desenzano di Albino


  1   2   3   4


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©anasahife.org 2016
rəhbərliyinə müraciət